Detrazione Iva, novità per le fatture d'acquisto

Detrazione Iva, novità per le fatture d'acquisto

Con la Circolare n. 1 del 17 gennaio 2018, l’Agenzia delle Entrate ha posto rimedio ad una problematica segnalata sin dalla scorsa primavera come oggettivamente critica dagli operatori.

 

In estrema sintesi, questa la presa di posizione interpretativa dell’Agenzia.

 

L’IVA concernente le fatture fornitori, per poter essere detratta, in conformità a quanto previsto dalla normativa UE, richiede 2 presupposti:

  1. l’IVA deve essere esigibile (esemplificando, ciò avviene alla data di emissione della fattura da parte del fornitore);
  2. il cessionario o committente deve fisicamente essere in possesso della fattura in cui l’IVA è esposta.

Quanto alla verifica della data di ricezione delle fatture, l’Agenzia così si esprime: la ricezione stessa deve emergere (ove non risultante da posta elettronica certificata o da altri sistemi che attestino la ricezione del documento medesimo) da una corretta tenuta della contabilità , in modo da consentire un puntuale controllo da parte dell’Amministrazione finanziaria del corretto susseguirsi delle registrazioni dei vari documenti.

Categorie

blog comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI